Home » Lavoro freelance » Da qualche parte dovrò pure incominciare…

Da qualche parte dovrò pure incominciare…

Domani mi attende una nuova esperienza: il Visual Storytelling Day a Milano, corso organizzato da Studio Samo che illustrerà ad addetti del settore e non come raccontare un brand con Instagram, Pinterest, Youtube, Facebook e Tumblr.

Chi mi frequenta quotidianamente saprà che io ci sguazzo con “‘ste app sullo smartphone”. Chi mi conosce sa che il mio smartphone è l’altro mio bimbo (dopo Nana, Cicia e il gatto Gigi). Ok, aggiungiamo pure il MacBook e l’ultimo arrivato (grazie marito, grazie!) iPad Air – la mia è una famiglia numerosa.

Sono ad una svolta. Per una serie di ragioni che non sto a raccontare in questo momento devo decidere cosa fare da grande. Un lavoro ce l’avevo, ora mi rimangono in tasca diverse competenze nel campo della grafica e del web e un carico di alcuni anni di esperienza. Professionalmente sono cresciuta con i social network: mi ci iscrivo – sono pressoché iscritta a qualsiasi cosa – li guardo da lontano, spesso con perplessità e tanta curiosità, e poi mi ci butto. Molti, moltissimi sono stati abbandonati, altri li utilizzo con una certa costanza.

Dopo la nascita della Cicia ho speso molto tempo a pastrocchiare con lo smartphone su scatti e video che le ho fatto, un po’ come fanno tante neo mamme con i loro piccoli, sì, è vero. E ho speso molto tempo durante le poppate notturne a scorrere feed di Instagram e di Pinterest curiosando qua e là con la scusa di tenermi sveglia. Insomma, mi sento fisiologicamente portata a indagare questo mondo, seppur la mia esperienza in tal senso sia del tutto personale e al momento un semplice passatempo.

Da mamma ho imparato che spesso il consigliere migliore è il proprio istinto. E in questo momento fatto di incertezze e di grande indecisione, il mio istinto mi dice di buttarmi e di provare con qualcosa di nuovo, sia mai che possa imparare qualcosa di utile per la mia professione.

Da qualche parte dovrò pur incominciare.

8 commenti sull'articolo “Da qualche parte dovrò pure incominciare…

  1. Pingback: Visual storytelling: make people feel | baibe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.