Home » Creare siti web » InCodice, si parte

InCodice, si parte

Venerdì sarò impegnata qui:

InCodice, presentazione del corso e conferenza stampa

InCodice, invito alla conferenza stampa e presentazione del corso

Di InCodice non ho mai parlato qui sul blog, se non aggiungendolo al mio portfolio, ma è un progetto personale – e, quindi, in un certo senso, diverso dai progetti che seguo per i miei clienti – in cui ho investito tanto tempo ed energie.

È nato chiacchierando con Erich (Roncarolo), mio amico e collega.
Lui: ingegnere, programmatore, nerd.
Io: designer e grafica. Sì, un po’ nerd anche io (insomma: condividiamo una grande passione, che è quella per il Dottore. E da qui si spiegano tante cose).

In poche parole: i programmatori parlano una lingua particolare; i web designer la capiscono ( anche se non ne hanno piena padronanza).
I creativi, i manager, i professionisti del web spesso si scontrano con questo linguaggio e cercano di interpretarlo e di tradurlo, in occasione di tutte quelle collaborazioni necessarie alla realizzazione di siti e applicazioni pensati per lanciare servizi o prodotti sul mercato.

Ed ecco l’idea: perché non portare la nostra esperienza di programmatore e designer, un’esperienza di anni (e anni e anni), in aula? Perché non insegnare a chi lavora nel web, ma capisce poco di programmazione, cosa sta dietro a un’applicazione? Perché non far sperimentare dal vivo gli strumenti e i metodi che stanno dietro a un prototipo?

Idea presuntuosa? Un pochetto.
Siamo forse sognatori? Sempre!

In fin dei conti pensiamo che la condivisione e la cooperazione in un progetto passino dal parlare la stessa lingua. E allora, proviamo a insegnare la programmazione (o quasi) a chi vuole saperne di più.

Beh, la nostra idea è piaciuta: Fondazione Novara Sviluppo in occasione di InNOVazione 2014 ci ha premiato con il primo premio in palio in quell’edizione. E ora ci dà la possibilità di presentare ai giornalisti e agli addetti ai lavori quest’idea – che ora non è più solo un’idea, ma un corso vero e proprio – appunto questo venerdì. Per l’occasione terremo una brevissima lezione, un estratto del corso.

Siamo emozionati, stanchi, ma soddisfatti del lavoro fatto finora. E curiosi di vedere l’effetto che fa.
Per chi fosse curioso di vedere più da vicino di che si tratta, ci sono anche un sito ufficiale e una newsletter, così da non perdere nessuna delle novità che bollono in pentola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.